Responsabilità sanitaria - Corso di perfezionamento per consulenti tecnici e periti di specialità in urologia - APERTO SOLO PER GLI ISCRITTI AL CORSO PER LA CONSULTAZIONE

Inizio: 16-04-2021 - Fine: 30-07-2021

Chiusura iscrizioni: 16-04-2021


Formazione a distanza - Crediti ECM: 50.0


Ore previste: 66.00 – Posti disponibili: 0 – Stato corso:

Raggiunto il numero massimo di iscritti al corso. Non è possibile accedere.


Discipline e professioni:

Medico chirurgo:
Oncologia
Radioterapia
Urologia

Leggi tutto
Leggi meno

Descrizione

Il corso ideato dalla Direzione Scientifica è realizzato in collaborazione tra l'Università di Cagliari, dipartimento di Giurisprudenza e SIU/Consorzio nella consapevolezza della necessaria sinergia tra le due scienze medica-specialistica e giuridica.
Il Corso è rivolto a professionisti specialisti in urologia che intendono assolvere ai compiti di consulente tecnico e/o perito nel processo penale, civile o innanzi alla Corte dei Conti in materia di responsabilità professionale sanitaria. La Legge 24/2017 all’art. 15 ha sancito la necessità che nei processi di colpa professionale in sanità accanto al medico legale collabori nel collegio degli esperti anche lo specialista della disciplina implicata nel processo (chirurgia, ostetricia, ortopedia, urologia ecc.), per la corretta ricostruzione della vicenda clinica, l’accertamento sull’osservanza di LG e buone pratiche, la verifica sulla condotta diligente, prudente e perita e la prevedibilità ed evitabilità dell’evento. La complessità delle vicende cliniche che danno origine al processo presuppone la conoscenza di aspetti legati alla singola branca specialistica e per tale motivo il legislatore ha introdotto la garanzia di conoscenze specialistiche. Gli specialisti urologi che desiderino svolgere i compiti di CT o perito, accanto al medico legale, devono di conseguenza dotarsi di nuove competenze e munirsi di cognizioni giuridiche di diritto sostanziale (ad es. gli elementi costitutivi del reato di lesioni ed omicidio colposo) e processuale perchè diverso è il ruolo del perito o CT nel dibattimento, nelle indagini preliminari o nell’incidente probatorio. Benchè deontologicamente assimilabili, diverso è il compito di perito officiato dal giudice rispetto a quello di consulente tecnico nominato dal Pubblico Ministero, dall’indagato-imputato, o dalla persona offesa. Lo specialista dovrà acquisire esperienza redazionale e comunicativa con specifica metodica ed esperienza d’aula anche per far fronte alla cross-examination, tenendo conto che il processo penale e civile sono disciplinati da regole diverse, che necessariamente occorre conoscere e rispettare per garantire un buon risultato, collaborando efficacemente con il magistrato o con l’avvocato. Del pari è indispensabile acquisire contezza dei doveri che si assume e delle responsabilità in cui si potrebbe incorrere nell’assolvimento dei compiti di consulente o perito. I nuovi traguardi e il dettato normativo impongono adeguati percorsi formativi ai quali legare un aggiornamento costante nelle due discipline: quella specialistica-urologica e quella giuridica medico-legale.

Scheda del corso

Evento di formazione a distanza n. 221-317542

Provider SIU ID 221

Crediti ECM n. 50,0

Durata dell’attività formativa stimata 66 ore

Scheda Faculty

F. AMMATURO

R. AMOROSI 

M. BELLIN 

G. BRAGO'

G. BULFAVANTE

R. CAMINITI

V. CAREDDA

M.E. CASTALDO

E. CENICCOLA

V. CIRESE

N. D'ELIA

E. D'ALOJA

C. FAFONE

G. IADECOLA

B. LABELLA

Q. LORELLI 

A. MANCALEONI

D. MARCHETTI

P. MARIOTTI

G. MARMORATO

R. NESPECA

A. PAZIENZA

V. PIRAS

R. M. SCARPA

A. SERPETTI

S. SFRECOLA

G. SPANGHER

Programma scientifico